Produttore Bio per il tuo Gruppo di Acquisto

Gruppi di acquisto solidale

Gruppi di Acquisto Solidale“I Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) sono gruppi di acquisto, organizzati spontaneamente, che partono da un approccio critico al consumo e che vogliono applicare i principi di equità, solidarietà e sostenibilità ai propri acquisti (principalmente prodotti alimentari o di largo consumo). Il consumatore aderisce a un gruppo d’acquisto solidale(GAS) come espressione del bisogno individuale di socializzare le scelte critiche fatte nella vita quotidiana.” (Dal “Documento base dei GAS”). I principi di eticità, collaborazione e qualità sono alla base delle scelte di chi aderisce a tali gruppi.

Perché scegliere Terre di Loppiano per i Gruppi di Acquisto?

Il Marchio Terre di Loppiano raggruppa vari produttori e garantisce la qualità dei prodotti alimentari, l’attenzione all’impatto ambientale e sociale e il contatto diretto col consumatore che interfacciandosi come GAS avrà un abbassamento dei prezzi.
Terre di Loppiano è sinonimo di “vivere bene e sentire sociale”, da sempre si occupa di produzioni biologiche nel rispetto della natura e della salute.
Questa filosofia di vita ci porta ad avere un’estrema attenzione per ogni prodotto. Riscopriamo cereali e frutta di varietà antica e verdure dimenticate che abbiano un legame con la terra di provenienza (in particolare a km 0) e ci avvicinino alle tradizioni dei nostri nonni.

Terre di Loppiano e i GAS

I criteri di selezione dei fornitori dei GAS sono molteplici: dal km 0 al basso impatto ecologico fino al sostegno dell’agricoltura contadina e alla trasparenza nella produzione. Per poter verificare la veridicità di tali criteri è fondamentale instaurare un rapporto di fiducia tra produttore e consumatore.
Terre di Loppiano accoglie i referenti dei Gas organizzando incontri con degustazioni e garantisce una collaborazione attenta e costante.

Terre di Loppiano serve già GAS sul territorio nazionale

Da qualche anno serviamo con i nostri prodotti biologici e artigianali vari GAS, gruppi di acquisto solidale, situati in tutta Italia, proponendo loro un listino dedicato che potrete richiederci tramite e-mail o telefono.

A quanto ammonta il risparmio per un Gruppo di Acquisto?

Acquistare da Terre di Loppiano attraverso un GAS permette di risparmiare fino al 15% 25% rispetto ai supermercati biologici e naturali. La condivisione delle conoscenze permette di ridurre notevolmente la difficoltà e la fatica di reperire informazioni, che è uno degli aspetti più problematici del consumo critico. Questo fa sì che la distanza tra consumatori consapevoli e produttori etici e sostenibili venga ridotta ed i GAS continuino a nascere ed aumentare in volume e numero.

Le tipologie dei prodotti biologici e naturali acquistati dai GAS

I prodotti acquistati, che vengono scelti in maniera autonoma da ciascun gruppo, sono i più vari. Normalmente il volume di acquisti maggiore è quello relativo agli alimentari a lunga conservazione (farina macinata a pietra, pasta, riso integrale, olio spremuto a freddo, miele, conserve, marmellate, vino, biscotti, salumi, legumi, caffè), ma vengono acquistati anche alimenti freschi (formaggi, frutta, ortaggi, carne, burro, latte, uova, pane), prodotti per la casa (detersivi, vernici e colori), detergenti e cosmetici, abbigliamento (in particolare biancheria e scarpe).

Non sono iscritto ad un GAS, ma sono molto interessato. Come posso fare parte di un gruppo di acquisto solidale?

Esistono sul web molte informazioni riguardo ai GAS, è molto probabile che troviate associazioni che ne hanno creato uno nella vostra zona di residenza. Inoltre i gruppi di acquisto solidale fanno parte di una rete territoriale che permette di raggiungere anche quelli più piccoli.
Ognuno di questi GAS ha un ordinamento interno, pattuito dai fondatori dello stesso e modificato, nel tempo, a seconda delle esigenze e dei nuovi ingressi. Molto spesso è infatti proprio la possibilità di potersi confrontare con altre persone rispetto alle proprie scelte di consumo, ai prodotti esistenti, alle aziende conosciute, che spinge i consumatori che hanno un approccio critico al consumo a farne parte e a coinvolgere chi vuole avvicinarsi a tale ambiente.

Come Acquisto da Terre di Loppiano?

Il referente del Gruppo di acquisto può richiedere il listino dedicato ai GAS o venire di persona nel nostro punto vendita e conoscere l’azienda.
Questo permette di instaurare un rapporto di reciproco rispetto e fiducia, di incontrare persone di altri GAS con idee simili alle proprie e con i quali è possibile confrontarsi. In un contesto sociale in cui il consumismo sembra essere il solo approccio possibile incontrare altre persone che hanno invece un approccio critico viene percepito come una grande ricchezza. Da Terre di Loppiano spesso gli incontri terminano con spuntini o altri momenti conviviali che dimostrano un piacere dello stare insieme che va oltre il bisogno di organizzare concretamente gli acquisti.

Che certificazioni potete garantire?

Certificazioni e Tracciabilità sono dei punti cardini che adottiamo con i nostri collaboratori.
La nostra filosofia a km 0 fa sì che le aziende da cui ci riforniamo si trovino nelle zone limitrofe alla nostra sede. Questo permette il ritiro in giorni stabiliti con i nostri mezzi, aiuta a mantenere un rapporto diretto con i collaboratori e garantisce che i prodotti biologici siano a filiera corta e abbiano un ridotto impatto ambientale.
Le relazioni con i GAS di altre parti d’Italia permettono inoltre di reperire i prodotti non presenti sul nostro territorio, con garanzia di qualità data dalla loro esperienza.

Possiamo conoscerci?

Terre di Loppiano organizza incontri ad hoc per i GAS con visite guidate presso la nostra consociata Fattoria Loppiano e all’azienda per permettere ai consumatori attenti di vedere di persona come lavoriamo. I nostri collaboratori, aziende con certificazione biologica di medio-piccola dimensione, sono disponibili a far visitare i loro campi e le loro produzioni nel rispetto dell’ambiente e in ottica di un consumo critico.

Print this pageEmail this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest